Le lampade-bulbo CFL vengono utilizzate nella coltivazione indoor. E’ una lampada a scarica in cui l’emissione luminosa è indiretta, perché l’emittente non è il gas ionizzato, ma un materiale fluorescente.

Sono anche conosciute come  lampade fluorescenti compatte o basso consumo, oppure luce fredda.

Le lampade-bulbo CFL fluorescenti hanno una vita media maggiore rispetto a quelle a incandescenza, ma la loro durata può essere fortemente influenzata dal numero di accensioni e spegnimenti, a meno che non si usi un pilotaggio elettronico: ognuna di queste operazioni, infatti, riduce la vita della lampada, a causa dell’usura subita dagli elettrodi per il maggior numero di preriscaldamenti richiesti.
Le CFL vengono usate nelle grow box nei periodi più caldi dell’anno, sia in fase di crescita vegetativa, sia in fioritura con le lampade AGRO. Oppure si utilizza una CFL Grow per la fase di crescita e poi si passa ad una CFL Bloom per la fase di fioritura.
Per la sua poca emissione di calore le lampade CFL possono essere posizionate a poca distanza dalle piantine.

Hanno comunque bisogno del riflettore per essere sfruttate al meglio, possono lavorare sia in orizzontale, con riflettori ha staffa rinforzata, per sopportare il peso della lampada e per non cambiare l’assetto che il portalampade, altrimenti piegandosi non avrebbe più; oppure in verticale.

Sono anche usate come fonte aggiuntiva, in coltivazione indoor con grow box, dove è impiegata già una illuminazione HPS indoor, con la poca produzione di calore, sono le più usate dopo i neon T8 o T5.

IL NEGOZIO RESTERA’ CHIUSO DAL 04/08 AL 03/09. E' POSSIBILE ACQUISTARE I PRODOTTI ONLINE. LE SPEDIZIONI RIPRENDERANNO IL GIORNO 03/09. Ignora